LA KETAMINA HA UN'INFLUENZA POSITIVA NEL TRATTAMENTO DELLA DIPENDENZA DA EROINA

Psichiatri della Pavlov Medical University di San Pietroburgo hanno testato l'impiego della ketamina come supporto nella psicoterapia per il trattamento della dipendenza da eroina.
La ketamina viene tipicamenta utilizzata come anestetico generale, ma a dosi sub-anestetiche può produrre esperienze psichedeliche.
Lo studio è stato condotto su 59 pazienti per verificare se l'aggiunta di una esperienza psichedelica alla psicoterapia poteva fornire o meno un supporto alla buona riuscita del trattamento.
Prima della sessione con la ketamina i partecipanti hanno ricevuto cinque ore di psicoterapia focalizzata sulla dipendenza, a cui è seguita una sessione di psicoterapia con ketamina della durata di un'ora e mezza o due ore. Dopo la seduta con la ketamina sono seguite altre cinque ore di psicoterapia, per aiutare i pazienti ad interpretare la loro esperienza.
Dopo la sessione iniziale di ketamina, circa la metà dei partecipanti ha ricevuto due ulteriori sessioni con la ketamina, mentre l'altra metà ha ricevuto due sedute di psicoterapia senza l'uso di ketamina.
Ad un anno di distanza, il 50% di coloro che hanno ricevuto più sessioni con la ketamina sono rimasti astinenti, contro il 22,2% di coloro che hanno ricevuto una sola somministrazione.
Tipicamente, nelle forme tradizionali di trattamento di eroina, i tassi di astinenza sono di circa il 20%.
Gli psichiatri hanno riferito che "i pazienti [dopo aver assunto la ketamina] hanno descritto viaggi violenti o rapidi in gallerie o corridoi, depersonalizzazione estrema legata ad intensa paura o euforia, e di sentirsi legati a Dio o ad un potere superiore. Le esperienze trasformative spesso sono iniziate con estrema paura e spesso finivano con una esperienza di rinascita associata a perdita dell'Io".
L'esperienza con la ketamina è simile alle esperienze di pre-morte, e può produrre un cambiamento positivo nella comprensione del significato della vita, e nello sviluppo spirituale attraverso meccanismi simili a quelli osservati nelle esperienze di pre-morte.

Referenza
Krupitsky, E.M., Burakov, A.M., Dunaevsky, I.V., Romanova, T.N., Slavina, T.Y. & Grinenko, A.Y. (2007). Single veruses repeated sessions of ketamine-assisted psychotherapy for people with heroin dependence. Journal of Psychoactive Drugs, Vol 39, No 1: 13-19.

E-mail Stampa PDF